Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 
  Stampa pagina

Un metodo semplice per allevare i Collemboli
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mar apr 14, 2009 10:28 am 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven ago 10, 2007 12:34 pm
Messaggi: 3250
Località: Trieste
Tra gli alimenti indispensabili, in particolare per chi si dedica all'allevamento delle Poison Dart Frog, i Collemboli rappresentano una coltura fondamentale sia per quanto riguarda il fabbisogno alimentare di ogni specie caratterizzata da piccole dimensioni, vedi le varie Oophaga e Ranitomeya, ma anche le specie più grandi "microfaghe" come, ad esempio, D. tinctorius e simili.
Di vitale importanza anche nell'alimentazione dei froglets neometamorfosati ancora incapaci di nutrirsi di Drosophila melanogaster, questi piccoli organismi risultano abbastanza semplici da allevare in casa.
Per avviare delle colonie di collemboli ci servono poche cose: va detto che è bene iniziare con minimo una decina di colture, in quanto i tempi di produzione per quanto abbastanza rapidi, potrebbero risultare comunque lunghi rispetto alle esigenze delle nostre ranocchie. In linea di massima, se dovete far fronte a delle riproduzioni di Dendrobates e altre specie mignon, vi consiglio di abbondare con il numero di colonie in quanto anche i froglets manifestano un appetito mostuoso che andrà inevitabilmente soddisfatto con somministrazioni continue di "Springtails"

Cosa ci serve:

Scatoline di plastica, anche quelle classiche bianche con coperchio trasparente "usa e getta" per alimenti
foglie di Quercia
Torba
colonia starter di collemboli
Acqua

Sul fondo delle scatoline andremo ad introdurre uno stato di foglie di quercia, quindi il tutto andrà coperto con un paio di cm di troba pressando lievemente in modo da compattare un minimo il substrato.
Quindi procederemo bagnando per gradi sino ad ottenere un assieme piuttosto "fangoso" e fradicio
A questo punto andrà inserita la colonia starter di Collemboli ( se potete procuratevi Folsomia candida, facile e molto produttiva)
Fatto il tutto possiamo passare ad alimentarli: un pizzico di cibo in scaglie per pesci sbriciolato finemente, alternato periodicamente a del lievito di birra liofilizzato.
La cosa fondamentale è nutrire i Collemboli poco ma frequentemente, direi ogni 2-3 giorni, aumentando un minimo la dose di cibo nel momento in cui si inizierà a percepire l'incremento numerico degli esemplari.
Ultima cosa ma fondamentale: all'occorrenza nebulizzare lievemente le colture e mantenerle a temperature comprese tra i 15 e i 22 gradi in media. Il caldo inibisce il ritmo riproduttivo di questi organismi, quindi per il periodo estivo sarà meglio spostare le colture in un luogo piuttosto fresco, cantina, garage o simili.
Per la soministrazione alle ranochie: raccogliere con un cucchiaio una zolla del substrato e collocarla su un dischetto petri o simili, introdurre nel terrario: le rane faranno self service.

Immagine

_________________
Dendrobates tinctorius


Ultima modifica di Varney il mar apr 14, 2009 10:28 am, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

RE: Un metodo semplice per allevare i Collemboli
MessaggioInviato: mar apr 14, 2009 2:53 pm 
Non connesso

Iscritto il: ven ago 17, 2007 9:31 pm
Messaggi: 401
Località: Roma
Grandiosi come sempre ...mi servira' la mia scatola magica abreve....ahahhaha!!!


Top
 Profilo E-mail  
 

RE: Un metodo semplice per allevare i Collemboli
MessaggioInviato: mar apr 14, 2009 8:57 pm 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar ott 02, 2007 12:20 pm
Messaggi: 1143
Località: Napoli
Stavo per aprire un post per fare qualche domandina sui collemboli!!! Pare che mi abbiate letto nel pensiero!!! Le mie colonie di collemboli che mi avete dato non sembrano essere molto produttive...o meglio non sono riuscito a trovare il metodo per farle riprodurre in gorsse quantità!!! ho comprato del lievito in granuli ma non sembra stuzzicare i collemboli...pare che i piccoli non riescano a passare al livello adulto...le temperature sono quelle sopra mensionate...ma ripeto...non riesco a fare nulla per migliorare la produttività...forse devo cambiare substrato!?

_________________
L'etologo pensa a quanto sia stupida la marmotta che sta tutto il giorno a prendere il sole,la marmotta pensa a quanto sia stupido l'etologo che osserva la marmotta prendere il sole tutto il giorno
PUNTI DI VISTA


Ultima modifica di gigiols il mer apr 15, 2009 12:53 am, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

RE: Un metodo semplice per allevare i Collemboli
MessaggioInviato: mar apr 14, 2009 9:41 pm 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven ago 10, 2007 12:34 pm
Messaggi: 3250
Località: Trieste
Gigiols: come stanno ad umidità del substrato? A volte capita che le colonie stentino ad avviarsi in quanto il substrato risulta troppo asciutto. Prova ad incrementare l'umidità sino ad ottenere un assieme al limite del "fango" per intenderci, e contemporaneamente, prepara delle nuove colonie con il metodo sopra descritto ( se non trovi le foglie di Quercia vanno bene anche altre essenze, purchè secche). A giorni alterni somministra un po' di cibo in scaglie per pesci finemente polverizzato e in teoria dovrebbero esplodere. Occhio alle temperature, mi raccomando.:;):

_________________
Dendrobates tinctorius


Top
 Profilo  
 

Re: Un metodo semplice per allevare i Collemboli
MessaggioInviato: lun ott 26, 2009 5:31 pm 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar ott 02, 2007 12:20 pm
Messaggi: 1143
Località: Napoli
Una domanda...ma le colonie di collemboli devono stare al buio o alla luce !? perchè ho notato che al buio è come se si riproducessero di più!

_________________
L'etologo pensa a quanto sia stupida la marmotta che sta tutto il giorno a prendere il sole,la marmotta pensa a quanto sia stupido l'etologo che osserva la marmotta prendere il sole tutto il giorno
PUNTI DI VISTA


Top
 Profilo  
 

Re: Un metodo semplice per allevare i Collemboli
MessaggioInviato: lun ott 26, 2009 5:38 pm 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven ago 10, 2007 12:34 pm
Messaggi: 3250
Località: Trieste
Mettile al buio e in un luogo dove la temperatura sia sui 18-22 gradi per quelli comuni bianchi (Folsomia candida), o se hai altri tipi di collembolo , tipo i rosa tropicali, vanno bene valori sui 20-24.
Un suggerimento: ogni tot fai delle colonie nuove perchè purtroppo tendono nei mesi ad esaurirsi, anch'io periodicamente sono costretto a fare scorta all'estero perchè le colonie vecchie diventano poco produttive.

_________________
Dendrobates tinctorius


Top
 Profilo  
 

Re: Un metodo semplice per allevare i Collemboli
MessaggioInviato: lun ott 26, 2009 5:55 pm 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar ott 02, 2007 12:20 pm
Messaggi: 1143
Località: Napoli
Grazie !!! :w00t:

_________________
L'etologo pensa a quanto sia stupida la marmotta che sta tutto il giorno a prendere il sole,la marmotta pensa a quanto sia stupido l'etologo che osserva la marmotta prendere il sole tutto il giorno
PUNTI DI VISTA


Top
 Profilo  
 

Re: Un metodo semplice per allevare i Collemboli
MessaggioInviato: ven dic 31, 2010 2:35 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer dic 15, 2010 3:48 pm
Messaggi: 26
Località: Parma
Cita:
Un suggerimento: ogni tot fai delle colonie nuove perchè purtroppo tendono nei mesi ad esaurirsi, anch'io periodicamente sono costretto a fare scorta all'estero perchè le colonie vecchie diventano poco produttive.

Intendi di acquistarne di nuove e mescolarle alle vecchie o rifare tutto (substrato nuovo e coltura nuova)?
Pensi sia sconveniente fare un solo bigoncio grande con appunto 7 o 8 inoculi e lasciarli proliferare? Lo preferirei a tanti scatolini in giro x casa..
io pensavo di fare uno strato sottostante di pomice in modo da non arrivar mai ad inzuppar troppo la torba.

E dei collemboli che vivon nella terra fradicia quasi galleggiando sull'acqua che dite? in che casi conviene allevarli?


Top
 Profilo E-mail  
 

Re: Un metodo semplice per allevare i Collemboli
MessaggioInviato: ven dic 31, 2010 3:55 pm 
Se fai un unico e grande contenitore se hai dei problemi parziali vai a contaminare tutto il contenitore.... con molti barattoli se hai problemi con uno ovviamente la contaminazione degli altri non avviene...


Top
  
 

Re: Un metodo semplice per allevare i Collemboli
MessaggioInviato: ven dic 31, 2010 4:56 pm 
Non connesso

Iscritto il: mer dic 15, 2010 3:48 pm
Messaggi: 26
Località: Parma
si come nel crescere il micelio dei funghi
Possono capitar problemi grossi con collemboli o trichorine?
In teoria muffe no (se la colonia è sufficientemente sviluppata)
Sbalzi termici od eccesso/carenza di umidità invece si..ma questo sta all'attenzione di chi alleva
Avete informazioni di malattie di questi piccoli animaletti? potrebbero sviluppare contagiose "influenze"?


Top
 Profilo E-mail  
 

Re: Un metodo semplice per allevare i Collemboli
MessaggioInviato: ven dic 31, 2010 7:53 pm 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven ago 10, 2007 12:34 pm
Messaggi: 3250
Località: Trieste
Le muffe non rappresentano un problema nè per i Collemboli, nè per le Trichorhina tomentosa
Non ho nessuna informazone disponibile su eventuali problemi legati a patologie su questi organismi.
Prova ad allevarli come ritieni meglio, comunque, come si diceva, le colonie di Collemboli troppo vecchie tendono a predere progressivamente potenzialità produttiva, quindi a mio parere è meglio fare dei recipienti non esageratamente grandi e poi all'occorrenza prendere dei nuovi starter.

_________________
Dendrobates tinctorius


Top
 Profilo  
 


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
phpBB3 skins by © gokin, Pozycjonowanie stron pozycjonowanie strony
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it